Dieta dei 6 fiori: menù e ricette per tutti i giorni

Programma di dieta a 6 petali

Ogni giorno, milioni di donne sul pianeta stanno testando così tante diete. Alcuni semplicemente si rifiutano di mangiare e mangiare una mela al giorno, mentre altri si rivolgono ai nutrizionisti per un menu ben preparato per ogni giorno. Di solito questi sistemi nutrizionali sono molto monotoni, ma un nutrizionista svedese ha capito come trasformare la perdita di peso in un gioco divertente ed è così che è nata la Dieta dei 6 Fiori.

6 alimenti dietetici floreali

Funzioni dietetiche

La dieta presentata si basa sul principio delle classiche mono diete, ma ha molte caratteristiche che rendono efficace una dieta del genere. Lo sviluppo di un tale principio nutrizionale si deve ad Anna Johansson, che ha utilizzato i principi della psicologia per aumentare l'interesse di chi perde peso e migliorare i propri risultati. In effetti, dopo ogni giornata di successo di perdita di peso, attenersi a un piano di perdita di peso adornato con fogli a strappo a forma di un bel fiore è molto più interessante.

Questa dieta offre 6 "petali" - 6 giorni, ognuno dei quali è una dieta mono in modo che tu possa essere creativo con la perdita di peso. È meglio fare un piano di perdita di peso non su un semplice pezzo di carta, ma su un fiore ben progettato. Ogni petalo dovrebbe contenere informazioni sul giorno della settimana e sul prodotto principale. La scritta può essere realizzata in diversi colori e il centro del fiore può essere colorato. Superare ogni livello secondo questo piano sarà come un gioco.

Principi nutrizionali

La dieta dei 6 fiori, le cui recensioni e risultati sono davvero impressionanti, si basa sui seguenti principi:

  1. Durata - 6 giorni. Un così breve periodo di tempo è giustificato da una dieta monocomponente. Durante la dieta, i principali componenti nutrizionali non entrano nel corpo, quindi l'adesione a tale menu oltre il periodo specificato può essere dannosa per la salute. I medici raccomandano di ripetere la dieta non più di due volte l'anno.
  2. Un prodotto per un giorno. Poiché l'essenza del cibo dietetico di Anna Johansson è quella di separare gli alimenti, il nutrizionista suggerisce di non mescolare proteine e carboidrati, poiché è determinato il loro assorbimento incompleto da parte dell'organismo. I medici concordano sul fatto che gli alimenti di diversa composizione non sono completamente digeriti dall'organismo. E l'eccesso rimanente si trasforma in tessuto adiposo nel tempo. Mangiare cibi separatamente li aiuterà a digerire correttamente ed eviterà anche l'accumulo di grasso corporeo.
  3. Perdita fino a 800 grammi al giorno. Con questa dieta, puoi perdere da 500 a 800 grammi al giorno e perdere 4, 8 kg durante l'intero periodo.
  4. Mangiare una quantità limitata di cibo. Il prodotto selezionato può essere consumato in quantità limitate come indicato in tabella. Per le proteine - 500 grammi, per i prodotti vegetali - 1500 grammi, per i cereali - 300 grammi.
  5. Nessun additivo. La dieta "6 petali" suggerisce che i cibi possono essere salati e conditi con spezie non molto piccanti. Tuttavia, secondo i principi di tale dieta, lo zucchero non dovrebbe essere aggiunto alla dieta. Le zuppe e i brodi realizzati con il prodotto principale sono consentiti nei giorni proteici.
  6. Il volume del liquido non è limitato. La quantità minima di liquido richiesta è di due litri di acqua potabile pulita. Inoltre, puoi includere il tè verde nella tua dieta. Tra i pasti, devi bere acqua pulita: questa è una regola dietetica molto importante.
  7. Rispetto dell'ordine. Devi mangiare cibi esattamente nell'ordine suggerito dal nutrizionista svedese. Incorpora infatti il principio dell'alternanza di carboidrati e proteine, a seguito del quale avviene la perdita di peso.

Menù per tutti i giorni

La dieta è molto facile da seguire, il che rende molto facile e veloce assemblare il menu dal prodotto principale, che dovrebbe essere diviso in 5 parti uguali. Ma allo stesso tempo, è estremamente importante attenersi al concetto proposto dall'autore.

Il primo giorno è pigro

La dieta dei 6 fiori, il cui menù non è vario, inizia con una giornata di pesce. In questo giorno si possono mangiare 500 grammi del prodotto finito. Qualsiasi tipo di pesce è adatto tra cui merluzzo, nasello, sgombro, sugarello, merluzzo carbonaro e altri. Il contenuto di grassi del pesce e il metodo di preparazione non sono limitati.

Il menù per ogni giorno della Dieta dei 6 Fiori può includere le seguenti ricette di cucina:

  1. Pesce a bagnomaria. I filetti di pesce sgusciati (qualsiasi pesce è adatto, ad esempio salmone, nasello o salmone) devono essere salati e poi ricoperti di erbe aromatiche e cotti a bagnomaria.
  2. Pesce al forno. I filetti di pesce salato devono essere ricoperti con una miscela di erbe e aglio, quindi avvolti in un foglio e cotti in forno.
  3. Zuppa di pesce. Il filetto di pesce magro deve essere bollito, quindi tritato in un frullatore, aggiunto sale e verdure, che devono essere precedentemente tritate finemente.

È severamente vietato l'uso di olio vegetale. Allo stesso tempo, è consentito l'uso di una piccola quantità di sale e spezie.

Una giornata proteica dovrebbe saturare il corpo con proteine facilmente digeribili e acidi grassi insaturi (che sono ricchi di carne di pesce di alcune pregiate varietà), che agiscono come antiossidanti sul corpo. È stato dimostrato che le calorie contenute nel pesce sono insostituibili per l'organismo e il loro utilizzo non porta ad un aumento di peso.

Pesce e verdure per una dieta a 6 fiori

Secondo giorno - verdure

In questo giorno, puoi mangiare fino a 1, 5 chilogrammi di verdure. Consigliate le verdure di stagione. In estate vanno bene cavoli, zucchine, peperoni, pomodori e cetrioli. E in inverno e in autunno è meglio dare la preferenza a cavoli, barbabietole e carote. Le verdure surgelate possono essere utilizzate anche nella dieta dei 6 fiori. Sono ammessi succhi di verdura e zuppe.

Non è un segreto che le verdure siano ricche di pectine, fibre, vari oligoelementi e vitamine. Tuttavia, la maggior parte delle sostanze viene conservata solo fresca, motivo per cui si consiglia di consumare la maggior parte degli alimenti approvati senza trattamento termico. Ma se hai ancora bisogno di cucinare le verdure, è meglio usare un forno o un bagnomaria per questo. Nonostante l'alto contenuto di carboidrati delle verdure, sono a basso contenuto di calorie durante il giorno. Inoltre, le verdure sono un vero e proprio apporto di vitamine e minerali di cui il corpo ha semplicemente bisogno.

Il menu può contenere tali ricette:

  1. Stufato di verdure. Pomodori, cavoli, carote, peperoni, cipolle, melanzane sono l'ideale per il piatto. Inviare la cipolla tritata in una padella preriscaldata, una volta leggermente rosolata, è necessario aggiungere le carote grattugiate e far sobbollire le verdure. Durante questo tempo, dovresti tritare le verdure rimanenti e aggiungerle alla padella. Versate un po' d'acqua, salate e fate cuocere fino a quando non sarà morbida.
  2. Zuppa di verdure. Mettere 500 grammi di pomodori a pezzi in una padella profonda, salare, aggiungere l'aglio. Dopo 10 minuti, versare acqua sui pomodori e cuocere a fuoco lento fino a renderli morbidi. Successivamente, è necessario rompere i pomodori in umido in un frullatore con erbe (ad esempio basilico). Servire guarnendo con basilico.
  3. Broccoli bolliti. Lessare il cavolo in acqua, aggiungere un po' di sale. Condisci il piatto finito con succo di limone, erbe provenzali ed erbe aromatiche (meglio macinare prima).

Perdere peso Nota la semplicità di una dieta come la dieta "6 petali", il menu per il giorno facile da comporre basato sui principi fondamentali della nutrizione. Nel giorno delle verdure puoi preparare insalate di verdure con qualsiasi combinazione di alimenti e servire l'insalata con un cucchiaio di olio d'oliva. A piacere si può aggiungere del sale.

Insalata di verdure per una dieta a 6 fiori

Terzo giorno - pollo

In questo giorno, puoi mangiare 500 grammi di pollo senza pelle. Il pollo bianco è l'ideale. Si consiglia di cuocerlo al forno o semplicemente bollirlo. Quindi è necessario dividere la porzione in 5 pasti e consumarli durante la giornata.

In questa fase della dieta "6 petali", il menu di ogni giorno può essere composto dai seguenti piatti:

  1. Cotolette di pollo cotte a bagnomaria. Amalgamare il petto di pollo tritato finemente con l'uovo, le erbe aromatiche tritate, il sale e formare delle braciole. Far bollire a bagnomaria.
  2. Filetto di pollo al forno. Salare il filetto, cospargere di erbe aromatiche, avvolgere in un foglio e mettere in forno preriscaldato. Decorare il piatto finito con erbe aromatiche e servire caldo.
  3. Spezzatino di pollo con salsa. Mettere il filetto di pollo tagliato a dadini in una padella profonda, condire con sale e aggiungere le erbe aromatiche. Cuocere sotto il coperchio per qualche minuto. Servire con il sugo che si è formato durante la cottura.

Il pollo è ricco di proteine ma povero di calorie. La sensazione di fame durante il giorno non si fa praticamente sentire, poiché le proteine hanno buone proprietà nutritive.

Filetto di pollo per una dieta a 6 petali

Quarto giorno - cereali

La dieta "6 petali", il cui menù del quarto giorno è composto da 100 g di pane integrale e 200 g di cereali (peso indicato per la farinata secca), prevede la scelta di un cereale come prodotto principale. Tuttavia, è meglio scegliere grani grossolani che non sono stati sbucciati dalle bucce della frutta, come ad esempio:

  • "Ercole";
  • Riso integrale;
  • Semole d'orzo.

La dieta "6 petali", la cui efficacia è testimoniata dalle recensioni, in questo giorno può consistere nei seguenti piatti:

  1. Costolette di grano saraceno cotte al forno. Lessare 100 grammi di grano saraceno in acqua salata, che dovrà poi essere tritato in un frullatore insieme alle erbe aromatiche. Dalla massa risultante, è necessario formare delle costolette, che verranno cotte in un forno preriscaldato per 20 minuti.
  2. Biscotti di farina d'avena. Mescolare 1 bicchiere di latte (meglio scremato) e 150 grammi di farina d'avena. La soda e la vaniglia spente vengono aggiunte a questa miscela (una piccola quantità per non rovinare i biscotti). Una volta che il composto sarà gonfio, dovete modellare i biscotti e metterli su una teglia. Rivestire prima la teglia con carta da forno o pellicola.
  3. Muesli. Versare 150 g di farina d'avena con acqua bollente e lasciare in infusione per 15 minuti. Puoi aggiungere prugne o noci a piacere.

La crusca d'avena o di frumento può essere utilizzata come integratore alimentare ideale al posto del pane e dell'acqua. È difficile sopravvalutare i benefici dei prodotti a base di cereali, perché è grazie a loro che il corpo riceve vari preziosi oligoelementi. Le semole contengono la maggior quantità di fibre. Con la dieta dei 6 fiori, le cui ricette sono molto semplici, il porridge viene messo a bagno in acqua fredda durante la notte. In questo modo vengono preservati tutti gli oligoelementi utili. Il porridge è un carboidrato complesso che viene digerito a lungo, ma allo stesso tempo crea una sensazione di sazietà.

Una manciata di noci è consentita anche come contorno al porridge. È consentito anche 1 bicchiere di kvas.

Farina d'avena e frutta per la dieta dei 6 fiori

Quinto giorno - cagliata

In questa fase della dieta a 6 fiori, il menu prevede 500 grammi di ricotta. È meglio dare la preferenza alla ricotta, il cui contenuto di grassi non supera il 20%. È anche consentito includere 300 ml di kefir magro, latte o yogurt nella razione del giorno del quark. Possono essere consumati sia indipendentemente che come condimento per la ricotta.

Non è consigliabile sostituire la ricotta con nessun altro prodotto. Tuttavia, se ciò deve ancora essere fatto, sono consentiti solo prodotti proteici simili. Quindi puoi usare la ricotta o la feta.

La ricotta è caratterizzata dal contenuto di una grande quantità di proteine e microelementi necessari per il corpo (ad esempio, il calcio è indispensabile per il sistema scheletrico).

Il menu di questo giorno può includere i seguenti piatti:

  • Casseruola multicooker. Mescolare 1 pacchetto (200 grammi) di ricotta a basso contenuto di grassi, 1 cucchiaio. l. Semola, 1 uovo, 5 cucchiai. l. Yogurt, uvetta, cannella e vaniglia. Metti la miscela in una pentola a cottura lenta e cuoci secondo le istruzioni per il dispositivo.
  • Dolce di ricotta. In un frullatore, sbattere la ricotta, 0, 5 tazze di caffè istantaneo e il dolcificante fino a ottenere una schiuma. Servire il dessert finito freddo.
  • Cheesecake cotta al forno. In una ciotola, mescolare 1 pacchetto di ricotta, 1 cucchiaio. l. Semolino e uova. Con l'impasto ottenuto formare delle cheesecake, che devono essere immerse in un composto di semolino e cannella, quindi adagiarle su una teglia ricoperta di carta da forno e infornare.

Coloro che scelgono una dieta come la dieta "6 petali" apprezzeranno il feedback sui risultati del giorno 5. C'è davvero molta perdita di peso in questa fase.

Ricotta per una dieta a 6 fiori

Sesto giorno - fruttato

L'ultimo giorno della dieta dei 6 fiori può essere visto come una vera festa del ventre, con un menù campione di diversi tipi di frutta. Le banane e l'uva dovrebbero essere escluse dalla dieta. La quantità massima di frutta non deve superare 1, 5 kg. Si tiene conto sia della frutta fresca che di quella da forno senza zucchero.

La dieta della frutta può essere variata con le seguenti ricette:

  1. Lampone fresco. Sbattere i lamponi in un frullatore. Versare il composto ottenuto in un bicchiere e spolverare con un po' di zucchero a velo per la decorazione.
  2. Frullato di frutta. Mescolare il mango con i pezzi di ananas in un frullatore. Decorare il composto finito con foglie di menta.
  3. Macedonia. Puoi usare uno qualsiasi dei tuoi frutti preferiti per questa insalata. Può essere, ad esempio, cubetti di mango, mela, arancia, kiwi e melone. Condire a piacere con succo di limone e miele (è sufficiente mezzo cucchiaino).
Frutta e bacche per una dieta a 6 fiori

È vero, i frutti sono carboidrati complessi, ma il loro contenuto calorico è relativamente basso, il che garantisce un processo attivo di perdita di peso.

Cerchi di dieta

Il numero massimo di cicli consentiti dai nutrizionisti è 4, ognuno dei quali è di 6 giorni. Ognuno decide quanti cerchi vogliono fare. Vale la pena prestare attenzione alla tua salute e al tuo benessere. Il numero di cerchi, ovviamente, dipende anche da quanti chili in più devi eliminare. Se segui tutte le regole della dieta "6 petali", le foto "prima" e "dopo" delizieranno sicuramente coloro che stanno perdendo peso.

Foto prima e dopo aver perso peso con una dieta a 6 fiori

I nutrizionisti raccomandano di aggiungere un giorno di riposo per il corpo tra i cicli di sei giorni. Puoi mangiare con cibi ordinari in un giorno simile, escludere pane e dolci. Per ottenere i migliori risultati, è meglio attenersi alle regole per interrompere la dieta.

Uscire dalla dieta

Nonostante il fatto che la dieta si chiami "6 petali" e implichi che avrà solo 6 giorni, i nutrizionisti raccomandano di apportare modifiche al settimo giorno della dieta. Questa non è più una dieta a tutti gli effetti, ci sono molte meno restrizioni in questo giorno, ma vale la pena introdurla in modo che il corpo si abitui a un graduale ritorno alla solita dieta.

La regola di base in questo giorno è non sovraccaricare il corpo con molti cibi pesanti. I prodotti che erano nel menu negli ultimi 6 giorni assicurano una comoda uscita dalla dieta.

Se segui il corso del sistema svedese di perdita di peso chiamato "Dieta dei 6 fiori", i risultati si vedranno abbastanza rapidamente. Tuttavia, possono essere definitivamente determinati solo a condizione che la persona che perde peso aderisca anche alle regole per uscire dalla dieta.

Nei giorni successivi è possibile reintegrare la dieta con altri alimenti, ma in generale vale la pena attenersi a una dieta ipocalorica. Se continui a rifiutare cibi dannosi e malsani (dolci, grassi e fritti) mentre perdi peso, c'è ancora la possibilità che tu possa perdere qualche chilo in più.

Controindicazioni alla dieta

Come ogni sistema nutrizionale che limita l'uso di determinati alimenti, la Dieta dei 6 Fiori ha controindicazioni:

  • Malattie del fegato (comprese quelle croniche);
  • malattie dello stomaco;
  • Malattia cardiovascolare;
  • Diabete mellito;
  • Periodo di gravidanza e allattamento.

Il sistema nutrizionale presentato è adatto a quasi tutti, poiché non implica il digiuno e non è permanente. Ma alla fine, solo il tuo medico può giudicare i pericoli della dieta per il tuo corpo in base ai risultati della tua salute. Se segui tutte le regole, la perdita di peso avviene molto rapidamente, quindi è meglio consultare un medico prima di iniziare una tale dieta.

Recensioni di chi ha perso peso

I nutrizionisti sostengono all'unanimità che il sistema dimagrante del nutrizionista svedese è molto efficace in quanto si basa sull'efficace principio della nutrizione separata. Coloro che hanno già perso la dieta "6 petali" (il menu per ogni livello è mostrato sopra) sostengono che per ottenere i massimi risultati, è necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • mangiare spesso, ma in piccole porzioni;
  • non dimenticare l'acqua, bevi almeno 7 bicchieri di acqua pulita al giorno.
  • Non trascurare gli esercizi sportivi;
  • inizia a perdere peso solo quando sei completamente sano, poiché un corpo indebolito è più difficile da percepire dei limiti.
  • dare la preferenza ai soli prodotti freschi;
  • ridurre al minimo la quantità di spezie e sale, poiché mantengono fluidi nel corpo;
  • astenersi dall'alcool.

Ma allo stesso tempo è molto importante capire che nessuna dieta ha proprietà magiche, quindi ci vorrà un grande sforzo per mantenere il risultato in seguito. Per questo motivo i nutrizionisti consigliano di fare una dieta di tanto in tanto, ma attenendosi sempre a una corretta alimentazione.